Stampa  |  Chiudi Finestra
 
Agostino Chigi detto "Il Magnifico"
Agostino Chigi nacque nel 1465 a Siena e verrà definito "Il Magnifico" per i grandissimi meriti in ambito finanziario. Sposerà in prime nozze Margherita Saracini ed in seconde nozze Francesca Ordeaschi di Venezia che gli diede quattro figli. Acuto banchiere accumulò enormi capitali divenendo uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo, in tal modo potè finanziare papi e regnanti. Si ricordano, infatti, i suoi ingenti prestiti a Cesare Borgia duca del Valentino e, successivamente al papa Giulio II per le rispettive spedizioni belliche; tali finanziamenti gli frutteranno enormi ricavati.
Ebbe da Giulio II la responsabilità di seguire le finanze pontificie; inoltre lo stesso papa gli donò l'arme e l'effige della sua famiglia "Della Rovere" affinchè i Chigi le portassero nelle generazioni successive.
Ma fu con il commercio dell'allume che Agostino Chigi creò il suo impero economico. In tal senso egli s'era assicurato il monopolio del prezioso minerale che gli consentì di dettare i prezzi a suo piacimento. Ne derivarono commerci ed esportazioni in tutta Europa, con ricavi esorbitanti.
Grande appassionato d'arte, Agostino Chigi aveva rapporti con i celebri artisti del tempo tra i quali Raffaello, Sodoma, Peruzzi, Sebastiano del Piombo, Giulio Romano ed altri. Affidò a Raffaello ed alla sua scuola la decorazione della splendida villa Farnesina alla Lungara, già costruita da Baldassarre Peruzzi; Raffaello vi dipinse la celeberrima Galatea, uno dei più famosi affreschi realizzati dal grande maestro umbro nell'anno 1512. Inoltre Raffaello stesso era impegnato anche in altre grandi imprese; realizzò nel 1514 il progetto e la decorazione della Cappella Chigi in Santa Maria della Pace, mentre nel 1507 progettò la cappella Chigi in Santa Maria del Popolo.
Nel 1520 il banchiere morì improvvisamente, lasciando nelle mani inesperte dei suoi eredi gli affari e le grandi finanze che questi non seppero far fruttare, fallendo in breve tempo.
 
Stampa  |  Chiudi Finestra